28
nov
2014

Hušbauer ad ogni costo

Chi è Josef Hušbauer, centrocampista ceco da 18 gol a stagione e punto di riferimento dello Sparta Praga e della futura nazionale ceca.

Se negli ultimi tre anni lo Sparta Praga è di nuovo la prima squadra di Repubblica Ceca lo si deve soprattutto ad un paio di uomini. Uno dei quali è sicuramente Josef Hušbauer, centrocampista nato a Praga ventiquattro anni fa e ora uno dei giocatori cechi più promettenti.
Da tre stagioni Hušbauer sta giocando a livelli altissimi - sempre nel modesto campionato ceco, certo - e ha tutte le carte in regola per diventare un ottimo giocatore.

 

Carriera, caratteristiche e gol

In tre anni, dal 2008 al 2011, con Viktoria Zizkov, Pribram e Banik Ostrava, Hušbauer segna otto gol in settantasei partite, gioca stabilmente come regista a centrocampo e passa poche volte la trequarti offensiva.
Nel 2011, più maturo, ritorna a Praga, città in cui è nato e firma con lo Sparta, società nella quale ha cominciato a giocare.
Già al primo anno nella capitale Hušbauer entra bene nei meccanismi della squadra e gioca piú avanzato, a volte anche come trequartista. Dal momento in cui comincia a giocare più vicino alla porta diventa molto più pericoloso oltre che indispensabile per le tattiche della squadra.
Per lo Sparta è una stagione non esaltante: cambiano due allenatori e conclude il campionato al secondo posto.

L’anno dopo sulla panchina dello Sparta arriva Vítězslav Lavička e Hušbauer diventa il giocatore su cui il nuovo allenatore fa più affidamento. Gioca sempre, solo il portiere sta in campo più di lui, 2.700 minuti a 2.090.
Il 4-2-3-1 (all’occorrenza 4-1-4-1) di Lavička porta Hušbauer più spesso vicino alla porta, dove si dimostra tecnicamente sempre molto sicuro di sè. La dimostrazione sono gli otto assist e i quattro gol stagionali.

Quando parte da lontano ha la possibilità di sfruttare il suo tiro dalla distanza, una combinazione fra potenza e precisione vicina alla perfezione. Quando si trova a ridosso della prima punta segna e fa segnare. Capita pure che giochi più vicino alla difesa. Non sfigura mai.


il piede più caldo in Repubblica Ceca dai tempi di Pavel Nedvěd

 

Nella stagione 2013/2014 Hušbauer fornisce delle prestazioni stupefacenti: gioca quasi tutte le partite di campionato, a fine stagione è il capocannoniere dello Sparta, segna diciotto gol, uno ogni 139′ minuti, e realizza nove assist. Risulta anche il giocatore più incisivo della Synot Liga e prende parte direttamente a più della metà delle azioni da gol create dalla propria squadra.

Come abbiamo detto, finora ha giocato solo in Repubblica Ceca, in un campionato di medio livello e si è confrontato poche volte in tornei più competitivi.
Ha una decina di presenze in nazionale e in Europa League, dove ha mantenuto sempre un ottimo rendimento. Se arriverà in Italia avrà bisogno di tempo per ambientarsi tatticamente e abituarsi a delle difese più solide e aggressive.

Leggi anche:

I giocatori del 2015